10 sintomi di malattie renali

Panoramica

Se si è diagnosticata una malattia renale – comunemente chiamata malattia del rene – è importante comprendere tutti i possibili sintomi che possono verificarsi. Anche se non si può mai sperimentare la maggior parte di questi sintomi, la maggior parte dei pazienti sperimenta alcuni, in vari gradi. Alla fine, avrai un buon senso di quali sintomi costituiscono una vera e propria emergenza che richiede un’attenzione immediata e che può aspettare la prossima visita al nefrologo.

ematuria

Alcuni pazienti hanno l’ematuria, che è il nome medico per il sangue nelle urine. Se il sangue non è visibile a occhio nudo, la condizione è chiamata microhematuria. Se il sangue è visibile, si chiama ematuria franca. Anche se questo sintomo è relativamente comune, un gran numero di persone con malattie renali non lo sperimenta mai.

La proteinuria

In vari gradi, la proteinuria è universale nei pazienti con malattie renali. Proteinuria si riferisce a livelli anormalmente elevati di proteine ​​nelle urine. Se la proteina dell’urina è solo lievemente elevata, il medico può scegliere di non trattare questo sintomo. Tuttavia, la proteina della gamma nefrotica viene solitamente trattata perché si ritiene che una proteina d’urina molto elevata accelera la diminuzione renale.

Colesterolo

Il colesterolo elevato va di pari passo con la proteinuria. Fortunatamente, i livelli di colesterolo elevati spesso diminuiscono quando il livello elevato di proteine ​​va via. La maggior parte degli studi sulla malattia renale è coerente con l’articolo pubblicato dal Dott. Taha Keilani negli “Annali della Medicina Interna” per cui Keilani dimostra che se la proteina ad urina alta viene trattata con successo con un inibitore ACE, anche i problemi con il colesterolo tendono ad abbassarsi.

Ipertensione

L’ipertensione è spesso uno dei primi sintomi della malattia renale. Questo è stato riconosciuto per la prima volta da Richard Bright, un medico che ha praticato nella prima metà del XIX secolo e ha osservato i cambiamenti dell’ipertensione sul sistema cardiovascolare nei pazienti con malattia renale cronica. Poiché i reni diventano progressivamente lesionati, hanno meno flusso di sangue e secernono l’angiotensina per stringere i vasi sanguigni. Un ciclo vizioso si verifica perché l’alta pressione sanguigna provoca la fuoriuscita dei glomeruli, il che a sua volta provoca più cicatrici, ulteriormente riducendo il flusso sanguigno e aumentando l’uscita dell’angiotensina. I pazienti renali spesso assumono quattro o cinque farmaci per controllare l’ipertensione.

Se si verifica un dolore sordo nella schiena più bassa, sei in buona compagnia, anche questo sintomo è abbastanza comune. Se sta avendo dolore acuto, pugnalato o molto grave, chiamare immediatamente il medico perché tale dolore non è coerente con il dolore al fianco.

I reni secernono un ormone chiamato eritropoietina (EPO). EPO è responsabile della maturazione dei globuli rossi. I globuli rossi immaturi sono chiamati reticoluliti. I reticolociti non sono in grado di legare ossigeno. Poiché i reni diventano progressivamente lesionati, perdono la capacità di secernere questo ormone. Di conseguenza, si può finire con un “conteggio” molto alto e un basso conteggio “RBC”. Questo tipo di anemia è molto comune nei pazienti con malattie renali avanzate. Fortunatamente, è molto curabile con iniezioni di EPO.

La pelle prurita è anche comune nei pazienti con malattia renale avanzata. Alti livelli di fosforo possono provocare la pelle pruriginosa. Normalmente, i reni filtrano il fosforo, ma quando diventano lesionati, perdono questa capacità. La prurito può essere controllata da leganti di fosforo ed eliminando alimenti ad alto contenuto di fosforo come il formaggio.

Il potassio elevato è un sintomo silenzioso e mortale che si verifica nella fase tardiva della malattia renale. Come i reni perdono la capacità di filtrare il fosforo dal sangue, perdono anche la capacità di filtrare il potassio. Purtroppo, molti pazienti non sono consapevoli che ciò accade fino a quando non si verificano sintomi cardiaci. Il medico ti farà sapere se hai bisogno di guardare i livelli di potassio.

Poiché alcuni pazienti si avvicinano alla malattia di fase finale, spesso trovano che si verificano una frequente nausea a basso livello. Molti trovano che evitando alimenti ad alto contenuto proteico possono minimizzare questo, che a sua volta favorisce la malnutrizione molto reale, comune a molti pazienti che si trovano sul bordo dell’insufficienza renale.

Anche la gotta può essere un problema come approcci di insufficienza renale. Proprio come i reni molto rattristati non possono filtrare il potassio e il fosforo, perdono anche la capacità di filtrare le purine. Il dottor Mark Fahlen ci ricorda che, come negli anni ’60, l’associazione tra gotta e malattie renali è stata chiamata “nefropatia gotta”. Anche se la gotta può essere eccentricamente dolorosa, può essere controllata da una dieta a basso purin e da una medicina profilattica.

Dolore al fianco

Anemia

Elevato Fosforo

Elevato potassio

Nausea

Gotta