Blocchi nei polmoni

Panoramica

Quando una via aerea nei polmoni diventa bloccata e provoca tali sintomi allarmanti come il respiro, la respirazione, la tenuta del torace e la tosse, è necessario un intervento medico immediato. Un blocco riduce significativamente la capacità dei polmoni di fornire ossigeno alle cellule e rilasciare l’anidride carbonica se non viene rimosso o risolto. I blocchi possono derivare da traumi, infezioni, malattie o infiammazioni.

Embolia polmonare

Un embolia polmonare di solito si verifica quando un coagulo di sangue che si è sviluppato nelle profonde vene delle gambe o il bacino si scioglie e si avvicina ai polmoni e ai rifugi all’interno dell’arteria polmonare. Secondo l’American Lung Association, il coagulo può bloccare il flusso sanguigno attraverso una vasca e privare il tessuto polmonare del sangue. Il sintomo più comune di un embolia polmonare è l’ansia improvviso, ma può verificarsi anche il dolore toracico, le palpitazioni, una lieve leggera febbre e il respiro affannoso, nonché la tosse di muco sanguigno.

broncocostrizione

Molti fattori possono causare le pareti dei piccoli bronchi e bronchioli a diventare infiammati e gonfiati, bloccando la via aerea. L’infiammazione causa un certo numero di cambiamenti, tutti contribuendo alla riduzione delle vie aeree. I medici credono che questa risposta infiammatoria si verifica perché il corpo rilascia l’istamina per distruggere gli allergeni inalatori, i prodotti chimici, le spore oi batteri di virus. La contrazione del muscolo liscio nella parete della via aerea produce un canale ridotto, mentre i vasi sanguigni si allargano all’interno delle pareti della via aerea, bloccando ulteriormente la via aerea. Questa risposta provoca spesso un respiro affannoso quando l’aria cerca di passare attraverso un’apertura molto più ristrette.

Polmonite da aspirazione

Secondo MayoClinic.com, la polmonite di aspirazione si verifica quando una persona inaltera inavvertitamente cibo o vomito nei polmoni. Questo a volte avviene quando una persona è incosciente a causa del trauma o della malattia. Può anche verificarsi se una persona ha difficoltà a deglutire, a volte causata da una malattia neurologica come un ictus. I batteri nel materiale inalatorio possono infettare i polmoni, richiedendo un trattamento in pazienti per rimuovere la causa, se necessario o possibile, e trattare l’infezione batterica con antibiotici.

empiema

Empyema è l’accumulo di pus nello spazio tra le membrane della pleura, una membrana a due strati che allinea l’interno della cavità toracica e l’esterno dei polmoni. Secondo l’Università di Maryland Medical Center, la causa più comune di empyema è un’infezione batterica irrisolta che si diffonde e infetta lo spazio pleurico. Una persona può verificarsi febbre persistente e dolore toracico. Per raggiungere una diagnosi, il medico usa tecniche di imaging e ritira il pus da uno spazio pleurico per l’esame. Questo accumulo di pus può comprimere e bloccare il tessuto polmonare dall’interno dello spazio pleurico, minimizzando il volume polmonare rendendo difficile respirare.