Effetti collaterali di allergia

Effetti collaterali locali

I colpi di allergia, chiamati formalmente come immunoterapia, sono iniezioni regolari (ad esempio, settimanali o mensili) sotto la pelle. I colpi di allergia presentano una quantità molto piccola di sostanza irritante (un allergene, come il polline d’albero) al corpo di una persona affetta da allergie, in modo che il sistema immunitario sia condizionato a smettere di reagire ai normali livelli di quel allergene. L’immunoterapia è tipicamente data da 3 a 5 anni, anche se alcune persone hanno bisogno di un trattamento più lungo per restare meno sensibili agli allergeni. I colpi di allergia sono efficaci a ridurre i sintomi di allergia e persino di asma e sono associati a pochi effetti collaterali.

Reazioni allergiche

I più comuni effetti collaterali degli scatti di allergia si verificano al sito di iniezione, perché i colpi di allergia contengono una piccola quantità di allergeni specifici per un paziente. La rossore, il gonfiore e il prurito possono iniziare immediatamente o entro pochi minuti dalla fine dell’allergia. In alcuni casi, le reazioni locali possono verificarsi quattro o otto ore dopo il tiro. Queste reazioni ai colpi possono essere registrate e confrontate con reazioni da test di allergia cutanea (cioè test prick) che vengono utilizzati per identificare allergeni. Inoltre, è possibile lividi al sito di iniezione: i lividi possono verificarsi solo occasionalmente, o addirittura ad ogni colpo in persone sensibili, che solitamente coprono una piccola area e sono temporanei. Bruising è più comune quando i colpi vengono somministrati in un muscolo. La maggior parte delle reazioni locali si verificano tipicamente entro i primi 20 minuti dopo l’iniezione.

Anafilassi

In alcuni casi, i colpi di allergia possono peggiorare i sintomi di reazione allergica e causare tosse, sospirazione e altre reazioni corporee all’allergene. Anche la respirazione a pausa e la tenuta del torace sono possibili. I sintomi di allergia hanno maggiori probabilità di verificarsi quando non si osserva un programma regolare di colpi di allergia, una base per un trattamento di allergia successo è la continua somministrazione di immunoterapia per fornire livelli costanti di allergeni al corpo. In alcuni casi, i sintomi di allergia possono svilupparsi dopo reazioni locali estese, segnalando le reazioni locali al medico per regolare i contenuti di tiro di allergia può contribuire a ridurre le reazioni locali e allergiche con colpi futuri.

Raramente, i sintomi di anafilassi a rischio di vita possono verificarsi da zero a 30 minuti dopo un colpo di allergia. I sintomi includono la bassa pressione sanguigna, la tenuta del torace e il respiro affannoso che altera o blocca la respirazione e può causare incoscienza. L’anafilassi è un’emergenza medica spesso trattata con iniezioni adrenali per invertire la sovra-reazione del corpo. Nella maggior parte dei casi, le persone che ricevono colpi di allergia rimangono presso l’ufficio del medico o la stazione dell’infermiera per un massimo di 30 minuti per identificare effetti collaterali, tra cui l’anafilassi.